Accedi al sito
Serve aiuto?

CILA, SCIA, Super SCIA, agibilità. Ecco i nuovi modelli nazionali

Trovato l’accordo per l’adozione dei moduli unificati per l’edilizia e le attività commerciali: CILA, SCIA, Super SCIA, segnalazione certificata di agibilità. Obbligo per i Comuni di pubblicare i modelli entro il 30 giugno 2017

 

È stato siglato in Conferenza Unificata del 4 maggio 2017  l’accordo tra Governo, Regioni ed enti locali sull’adozione dei modelli unificati e standardizzati per la presentazione di segnalazioni, comunicazioni e istanze nei settori dell’edilizia e delle attività commerciali.

In questo modo gli enti avranno una sola modulistica valida per l’intero territorio nazionale valida per:

  • ristrutturazioni della casa
  • apertura di attività commerciali

Vengono adeguati ai nuovi Decreti Madia i seguenti moduli per i titoli abilitativi edilizi:

  • Scia (segnalazione certificata di inizio attività)
  • Cila (comunicazione inizio lavoro asseverati)
  • agibilità

Non potranno più essere richieste le seguenti documentazioni:

  • certificati, atti e documenti che la pubblica amministrazione già possiede, come ad esempio certificazioni relative ai titoli di studio o professionali, richiesti per avviare alcune attività, la certificazione antimafia, etc.), ma solo gli elementi che consentano all’amministrazione di acquisirli o di effettuare i relativi controlli, anche a campione
  • dati e adempimenti che derivano da “prassi amministrative”, ma non sono espressamente previsti dalla legge, basti pensare al certificato di agibilità dei locali per l’avvio di un’attività commerciale o produttiva. Sarà sufficiente una semplice dichiarazione di conformità ai regolamenti urbanistici, igienico sanitari, etc.
  • autorizzazioni, segnalazioni e comunicazioni preliminari all’avvio dell’attività commerciale

Per le attività commerciali sarà compito dello Sportello unico per le attività produttive (Suap) acquisire le autorizzazione richieste. Sarà sufficiente presentare le altre segnalazioni o comunicazioni in allegato alla Scia unica (Scia più altre segnalazioni o comunicazioni) o la domanda di autorizzazioni in allegato alla Scia condizionata (Scia più autorizzazioni).

In questo modo l’Italia si adegua alla Once only, il principio europeo secondo cui “l’amministrazione chiede una volta sola” .

Le amministrazioni comunali, alle quali sono rivolte domande, segnalazioni e comunicazioni, hanno l’obbligo di pubblicare sul loro sito istituzionale entro e non oltre il 30 giugno 2017 i moduli unificati e standardizzati, adottati con il presente accordo e adattati, ove necessario, dalle Regioni in relazione alle specifiche normative regionali entro il 20 giugno 2017.

Moduli unificati per l’edilizia

L’allegato 2 contenente i seguenti modelli unici per l’edilizia:

  • CILA (comunicazione inizio lavori asseverata)
  • SCIA (segnalazione certificata inizio attività)
  • SCIA alternativa al permesso di costruire
  • CIL (comunicazione inizio lavori per esigenze contingenti e temporanee)
  • Soggetti coinvolti (comune per CILA, SCIA, SCIA alternativa al PDC, CIL)
  • Comunicazione fine lavori
  • Segnalazione certificata per l’agibilità
  • Attestazione del direttore dei lavori o del professionista abilitato (art. 24 dpr 380/2001)
BibLus-net
Data: 06-05-2017
« Indietro